settore-giovanile

Settore Giovanile: il bilancio di fine anno

Si chiude il 2021 del settore giovanile del Taranto con alcune amichevoli che hanno permesso di tenere alto il ritmo dei gruppi Primavera 4, Under17 e Under15. La ripresa avverrà nel 2022. Piergiuseppe Sapio, responsabile del settore giovanile del Taranto, studente nel supercorso a Coverciano per diventare direttore sportivo, ha lavorato cinque mesi e mezzo per poter costruire dei gruppi pronti a confrontarsi nel calcio professionistico anche a livello giovanile. Seppure un bilancio parziale, il numero 1 della linea verde ionica spiega come si è giunti alla fine di questo anno solare. “E’ un lavoro con il Taranto appena iniziato, difficile tracciare un vero e proprio bilancio in questo momento, bisogna vedere tutto in prospettiva, soprattutto sui più giovani. L’Under15 ad esempio sta raccogliendo importanti risultati, in piena zona play-off come i ragazzi della Primavera 4. L’Under17 invece è stata falcidiata dagli infortuni che ne hanno bloccato il percorso di crescita.” Si sa, nella prima fase ci sono montagne russe da dover vivere: momenti di esaltazione, ma anche momenti difficili da affrontare, superabili solo “con il concetto di gruppo che è alla base del nostro lavoro. Servono umiltà e determinazione, ma anche umanità come quella dimostrata nei confronti dei ragazzi che hanno subito importanti infortuni. Ne ricordo uno su tutti, quello di Battimelli, che ha toccato l’intero settore giovanile del Taranto. Spero che possa recuperare quanto prima.” Ci saranno però delle novità nei gruppi squadra nel nuovo anno. Sapio li annuncia: “Visconti, Coronese, Salma, Malafronte e Della Corte saranno aggregati alla Primavera 4. Una scelta personale dettata dalla volontà di far allenare i ragazzi con i giocatori più grandi per aumentarne esperienza e maturità.” Infine il pensiero sul supercorso di Coverciano. “Sono settimane importanti nelle quali ho potuto confrontarmi con le più blasonate società italiane, mi stanno dando quella carica che voglio trasferire al mio staff per accrescere il livello del settore giovanile del Taranto.”

SEGUICI SUI SOCIAL
CATEGORIA

Ufficio Stampa e Comunicazione Taranto Football Club 1927