PREMESSA

Il Codice Etico e il Modello sono due strumenti complementari e integrati.

Il Codice Etico è stato adottato in via autonoma dalla Società con lo scopo di definire i principi di condotta degliaffari della società nonché gli impegni e le responsabilità dei propri collaboratori; inoltre, tale strumentofornisce agli stessi soggetti informazioni in ordine alla soluzione di problemi di natura eticae commerciale.

Il Modello risponde, invece, a specifiche prescrizioni contenute nel D.Lgs. 231/2001 finalizzatea prevenire la commissione di particolari tipologie di reati.

La societàTarantoF.C. 1927è una società di calcioprofessionistica, la cui prima squadra partecipa oggi al campionato italiano di serie C.

La Società fonda la propria attività sui principi ed i valori etici di seguito enunciati esvolgerà ogni sforzo utile affinché i medesimi possano trovare piena applicazione nello svolgimentosia dell’attività sportiva sia dell’attività economica, parte imprescindibile nella gestionedi una moderna società calcistica.

La Società pretende il pieno rispetto delle norme e delle regole vigenti da parte ditutti coloro che, dipendenti e non, intrattengano relazioni con essa.LaTaranto F.C. 1927 promuove un ambiente di lavoro fondato sul rispetto, la lealtà e la correttezza,responsabilizzando in tal senso gli stakeholders, vale a dire quelle categorie di soggetti,individui, gruppi o istituzioni, la cui collaborazione è ritenuta indispensabile per il raggiungimentodei propri obiettivi sociali.

La violazione dei principi e dei valori enunciati nel presente Codice Etico è ragione sufficienteper l’interruzione di qualsivoglia rapporto con il trasgressore.

All’Organismo di Vigilanza, istituito con il Modello Organizzativo, sono assegnate le funzioni digarante del Codice Etico.Il Codice Etico è portato a conoscenza di tutti coloro con i quali laTaranto F.C. 1927 Taranto F.C. 1927 intrattiene relazioni.

 

  1. DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE

Gli amministratori e i dipendenti della Società sono i principali destinatari del presente Codice Etico.Pertanto, devono attenersi ai principi ed agli standard di comportamento ivi riportati, ispirando i quotidiani comportamenti aziendali.

In nessun caso il perseguimento dell’interesse della Società può giustificare una condotta contraria alle leggi vigenti ed alle regole del presente Codice. Il Codice Etico si configura infatti come strumento di garanzia e di affidabilità, a tutela del patrimonio e della reputazione della Società.

Anche tutti coloro che a vario titolo (partner, fornitori, prestatori di servizi, consulenti, ecc.) collaborano con la Società sono tenuti al rispetto delle norme del presente Codice Etico nelle parti loro applicabili.

Gli organi preposti sovrintendono al rispetto del Codice Etico da parte di tutti i destinatari.

Le regole contenute nel presente Codice Etico integrano il comportamento che i Dipendenti sono tenuti ad osservare anche in conformità alle regole di ordinaria diligenza cui sono tenuti i prestatori di lavoro, disciplinate dalla normativa in materia di rapporti di lavoro.

Il presente Codice Etico ha validità in Italia ed all’estero, qui trovando ragionevole applicazione in relazione alle diverse realtà culturali, politiche, sociali, economiche e commerciali dei vari Paesi in cui la Società si potrebbe trovare ad operare.

 

  1. COMUNICAZIONE DEL CODICE ETICO

La Società assume l’impegno di informare adeguatamente i terzi in ordine agli impegni edagli obblighi imposti dal Codice Etico, esigendo il rispetto dei principi che riguardano direttamentela loro attività ed adottando le opportune iniziative interne e, se di propria competenza,esterne in caso di mancato adempimento da parte di chicchessia.

La Società, in particolare, provvede:

  • alla diffusione del Codice Etico presso i Destinatari;
  • alla verifica dell’osservanza dei principi sanciti;
  • all’aggiornamento del Codice Etico tempestivamente ed ogni qual volta ne sorga la necessità.

Il Codice Etico deve ritenersi parte integrante e portante del Modello Organizzativo, ma, giustappuntoper la sua indubbia rilevanza, viene altresì redatto a parte e si ritiene passaggio indefettibileper la corretta ed efficace attività dellaTaranto F.C. 1927 che tutti i Destinatari venganoposti nelle condizioni di conoscerlo anche in via autonoma rispetto al Modello Organizzativo di Gestione e Controllo.

Il Codice Etico verrà consegnato a tutti i Destinatari, anche mediante indicazione della possibilitàdi consultarlo sul sito internet della Società: https://www.tarantofootballclub.it.

 

 

  1. VALORI FONDAMENTALI

Il Codice Etico è costituito da un insieme di principi il cui rispetto è essenziale per il corretto svolgimentodell’attività sportiva e per il buon funzionamento della complessiva gestione della società.

Tutte le persone della Società, qualificate come Destinatari, senza distinzioni o eccezioni,conformano le proprie azioni ed i propri comportamenti ai principi ed ai contenuti del CodiceEtico nell’ambito delle proprie funzioni e responsabilità, nella consapevolezza che il rispetto delCodice costituisce parte essenziale e vincolante della qualità delle prestazioni di lavoro e professionale.

La convinzione o l’idea di agire in vantaggio o nell’interesse della Società non può in alcunmodo giustificare l’adozione di comportamenti in contrasto con i principi ed i contenuti del CodiceEtico.

LaTaranto F.C. 1927 Taranto, nello svolgimento della propria attività, rispetta interamente le leggi nazionali,regionali e comunitarie e non vuole intrattenere alcun rapporto con coloro che non siano allineatisu tale principio ritenuto cardine imprescindibile.

L’integrità etica e la correttezza rappresentano impegno costante e caratterizzano i comportamentidi tutta l’organizzazione della Società.

La società imposta ed attua la propria attività nella massima trasparenza, onestà, correttezzae buona fede, riconoscendo che le risorse umane rappresentano elemento cardine per ilproprio sviluppo la cui gestione è improntata al rispetto della persona e della professionalità.

E’ ripudiata ogni forma di discriminazione, di corruzione e di violazione di qualsivoglia legge oregolamento e sono tenuti in considerazione il riconoscimento e la salvaguardia della dignitàumana, della libertà e dell’uguaglianza degli esseri umani, la tutela del lavoro e delle libertà sindacali,della salute e della sicurezza dell’ambiente.

L’immagine e la reputazione della Società e delle persone che operano per essa sono valorida tutelare e sviluppare e debbono rappresentare criterio di valutazione delle scelte comportamentali.

 

3.1 Imparzialità

La Società, nei processi decisionali in ambito strettamente sportivo ovvero di gestione dellacompagine societaria, evita e considera assolutamente deprecabile ogni forma di discriminazionesia essa basata sull’età, il sesso, lo stato di salute, la razza, la nazionalità, le opinioni politiche,gli orientamenti religiosi e le scelte in ambito sessuale.

La Società si aspetta e pretende che coloro che operano all’interno di essa si conformino nel loro operar e a tale valore fondamentale.

 

3.2 I conflitti di interesse

Nell’ambito di qualsivoglia processo decisionale ed in particolare nei rapporti con calciatori, dirigenti,tesserati ed agenti di calciatori, i Destinatari devono evitare situazioni nelle quali vi possanoessere, o anche soltanto possano apparire, conflitti di interesse, ritenendosi tali il perseguimentodi obiettivi contrari o diversi da quelli della Società.

E’ ritenuta altresì integrante gli estremi del conflitto di interesse la situazione nella quale il Destinatariosi avvantaggi personalmente di occasioni di affari e di raggiungimento di profitti in assenzadi esplicita conoscenza ed autorizzazione da parte della Società.

LaTaranto F.C. 1927, peraltro, riconosce e rispetta il diritto delle persone a partecipare ad investimenti,affari o ad attività di altro genere al di fuori di quella svolta nell’interesse della Società, purché si tratti di attività consentite dalla Legge e compatibili con gli obblighi assunti nei confrontidella Società stessa.

Tutti coloro che prestano attività professionale per la Società sono tenuti ad evitare ed asegnalare conflitti di interesse tra le attività economiche personali e familiari e le mansioni chericoprono all’interno della struttura o organo di appartenenza.

In particolare, ognuno è tenuto a rendere note le specifiche situazioni e attività nelle quali eglio, per quanto a sua conoscenza, propri parenti o affini entro il secondo grado o conviventi difatto, siano titolari di interessi economici e finanziari nell’ambito di fornitori, di clienti, di concorrenti,di terzi contraenti o delle relative società controllanti o controllate ovvero vi ricopranoruoli societari di amministrazione, di controllo o dirigenziali.

I Destinatari devono evitare ogni possibile situazione di conflitti di interesse che possa derivare da:

  • partecipare a decisioni che riguardino affari dai quali potrebbe nascere un interesse personale;
  • accettare accordi dai quali possano derivare vantaggi personali;
  • compiere atti, stipulare accordi e, in genere, tenere qualsivoglia comportamento che possa, direttamente indirettamente, causare al Taranto F.C. 1927 un danno, anche in termini di immaginee/o credibilità;
  • entrare in contrasto con l’interesse della Società, influenzando l’autonomia decisionale diun altro soggetto demandato a definire rapporti commerciali con o per la stessa società

Determinano, inoltre, conflitto di interesse le seguenti situazioni:

  • utilizzo della propria posizione all’interno della Società o delle informazioni o opportunità diaffari acquisite nell’esercizio del proprio incarico, a vantaggio indebito proprio o di terzi
  • svolgimento di attività lavorative da parte del dipendente e/o suoi familiari presso fornitori,subfornitori o concorrenti

I Destinatari che si trovino in una situazione di conflitto di interesse, anche solo potenziale, devonodarne immediata notizia al superiore in posizione dirigenziale, all’organo sociale al qualeeventualmente appartengano, all’Amministrazione e parimenti all’Organismodi Vigilanza.

 

3.3 Responsabilità, correttezza e probità. Qualità delle prestazioni professionali

Le persone dellaTaranto F.C. 1927 devono svolgere la propria attività sportiva e le proprie prestazionilavorative e professionali con correttezza, probità, diligenza e lealtà nei confronti degli altri Destinatarie dei terzi tra i quali devono ricomprendersi clienti, fornitori, amministrazioni pubbliche,soggetti privati, avversari e tifosi.

Ognuno deve assumere le responsabilità di competenza nel rispetto delle norme di legge e dei

principi etici.

I Destinatari devono altresì evitare ogni comportamento che possa essere il risultato del mancatorispetto, formale o sostanziale, di norme di legge vigenti e devono operare nel rispetto dellanormativa sportiva in vigore, del presente Codice Etico e delle procedure e dei regolamenti interni.Debbono altresì evitare di porre in essere condotte dalle quali possa derivare pubblicità negativaper la Società.

LaTaranto F.C. 1927 promuove e pretende da coloro che operano nel suo nome correttezza e lealtànelle competizioni sportive, evidenziando come il risultato possa e debba essere raggiunto soltantonel rispetto delle regole.

E’ fatto divieto per i Destinatari di utilizzare per scopi personali e comunque eccedenti la loroattività per la Società informazioni e beni dei quali abbiano la disponibilità nello svolgimento del

loro incarico.

Parimenti tutte le persone che operano per la Società devono fornire prestazioni di elevatolivello qualitativo, operando con diligenza, responsabilità e professionalità sia all’interno cheall’esterno della compagine societaria.

 

3.4 Segnalazioni e promesse di denaro

I Destinatari non possono accettare, né effettuare, per sé o per altri, segnalazioni o raccomandazioniche possano portare pregiudizio o indebiti vantaggi per la Società.

LaTaranto F.C. 1927 promuove il rispetto delle regole in ogni processo decisionale, con attenzioneal merito ed ai valori etici.

I Destinatari non possono in alcun modo effettuare ovvero accettare offerte indebite di denaroovvero di altri benefici e sono in ogni caso tenuti a comunicare tempestivamente le eventuali offerteal proprio superiore gerarchico ovvero agli organi dirigenti della Società.

Le offerte di modico valore possono essere accettate soltanto allorquando non siano in alcunmodo correlate a richieste o pretese di sorta, anche in un momento diverso rispetto alla dazioneovvero per via indiretta o tramite interposta persona.

 

3.5 Doveri dei collaboratori

La Società si attende dai propri collaboratori, nello svolgimento delle proprie mansioni, comportamentieticamente ineccepibili, oltre che legalmente e professionalmente corretti, atti a rinsaldarela fiducia reciproca ed a consolidare l’immagine della Società.

Si richiede, pertanto, ai collaboratori:

  • di operare con proibita ed integrità nei rapporti intercorrenti fra loro, con la Società, con i soci della stessa, con le società concorrenti, con i clienti e, in genere, con i terzi, siano essi PubblicheAmministrazioni o soggetti privati;
  • di osservare le disposizioni legali proprie di ciascuno degli ordinamenti in cui opera la Società;
  • di evitare conflitti di interesse con la Società e, comunque, comportamenti determinanti pubblicitànegativa per la stessa.

 

3.6 Impegno sociale

La Società è consapevole dell’importanza sociale dello sport e in particolare del calcio. La Taranto F.C. 1927fa propri i valori che l’attività sportiva rappresenta (parità di opportunità, fair play, aggregazionee socializzazione) anche al fine di incoraggiare e promuovere iniziative di solidarietà, formazionee integrazione sociale volte a esaltare la funzione educativa dello sport.

In considerazione dei predetti valori ed in particolare della funzione di integrazione sociale chel’attività sportiva rappresenta, la Società incoraggia e promuove iniziative volte ad avvicinare i giovaniallo spettacolo sportivo con l’obiettivo di coinvolgerli in un momento ludico godibile e spettacolare.